Programma di GIOVEDI’ 26 LUGLIO

CANTIERE OBERDAN – ore 21:00
DOPPIO PROGRAMMA: Senza Confini di Pelle/Daniel Pinheiro

ingresso 10 € / ridotto 6 €

Un giovane gruppo italiano, Senza Confini di Pelle e un giovane gruppo portoghese Daniel Pinheiro e Tiago Bôto, presentano le loro ultime brevi creazioni in un programma doppio divertente e originale.

Senza Confini Di Pelle
15 Landscapes

Teatrodanza

di e con Dario La Stella e Valentina Solinas
produzione: Senza Confini Di Pelle
in collaborazione con Reiss arti performative
Durata: 30 min

15 scene in rapida successione, 15 partiture performative senza soluzione di continuità in cui un uomo e una donna attraversano i cambiamenti della società contemporanea mostrandone uno spaccato sfaccettato e pungente: le città crescono, i comportamenti si modificano, le tecnologie innovano, le abitudini invecchiano. Ogni paesaggio è caratterizzato da una modalità emotiva differente: dal comico al drammatico, all’ironico al decadente. I linguaggi espressivi utilizzati durante lo spettacolo spaziano tra la danza, il video, le azioni fisiche, la musica, e la parola. E’ una successione di suggestioni sul vivere contemporaneo, quadri metropolitani in cui il gesto è lo strumento simbolico di interazione ed espressione. Tutto lo spettacolo è un viaggio dell’umanità dal macro al micro: dallo spazio astronomico al rapporto interpersonale. Debutto: 09/04/2011 – Wild Project, 195 East 3rd Street, New York City, USA  www.senzaconfinidipelle.com

Daniel Pinheiro, Tiago Bôto (P)
Identity Project (Work in Progress)

Videoarte / Performance Art

Il lavoro affronta il tema dell’identità a partire dal rapporto simbiotico tra identità e processi naturali e biologici, esplorando classificazioni usate in tassonomia per comunicare ed interpretare ciò che è interno ed esterno all’individuo. Il progetto continua il lavoro di ricerca avviato presso il laboratorio Culture Hub di New York, durante l’autunno/inverno 2011, reso possibile grazie ad un contributo del programma portoghese INOV-ART. Indentity project mescola il teatro e la performance art, al live-video. I performer infatti interagiscono in scena con le immagini riprodotte dal vivo delle loro stesse azioni.

CHIOSTRO DI SAN NICOLO’ – ore 22:00
Oaks’ Factory
ingresso gratuito
Voce: Silvia Serrotti
Chitarra, basso: Stefano Romani
Programmazione, batteria elettronica, basso, voce: Stefano Zazzera
Oaks’ Factory
è un progetto di musica elettronica, contaminata da Trip Hop e Broken Beats. La straordinaria capacità vocale di Silvia Serrotti (Vandemars) caratterizza fortemente il progetto, aggiungendo il sapore del rock alternativo e la consistenza del blues. Accanto, il chitarrista veterano dei Vandemars, Stefano Romani, alterna atmosfere melodiche e noise. Il trio è completato da Stefano Zazzera, che con i suoi interventi di programmazione elettronica e di voce distorta, crea lo stile elettronico industriale che caratterizza il gruppo. Gli Oaks’ Factory presentano degli originalissimi arrangiamenti elettronici di pezzi conosciuti di artisti del calibro di: PJ Harvey, Nick Cave, Bjork, Warpaint.  http://www.youtube.com/watch?v=QzB3VkEwfRA